foto1
foto1
foto1
foto1
foto1

Dino Vaccaro

impressioni della memoria



LINK




















WIKIPEDIA

VISITATORI

101463
Your IP: 54.198.55.167
Server Time: 2018-10-20 21:54:49
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Scarpette rosse è un omaggio di Dino a tutte le donne.

Donne a cui è stata tolta prematuramente la vita

Donne che ogni giorno muoiono in solitudine, vittime di una violenza anche psicologica che, in molti casi rimane all’interno delle mura domestiche.

Sulla tela esplode il colore rosso, usato dall’artista per attirare maggiormente l'attenzione dell’osservatore sulla piaga del femminicidio.

Al centro un viso sorpreso su cui scende una lacrima di sangue, una bocca semiaperta come a chiedere il perché. Capelli arruffati ed insanguinati che si espandono sull’intera superficie del quadro come a sottolineare l’ampliamento del fenomeno.

Scarpette di bimba vezzose, allineate e pronte ad affrontare il sogno della vita.

Scarpe di donna, vuote, inanimate e rovesciate, come il progetto di vita infranto.

 

Angela Chiazza


 

LA COSTOLA TRADITA….
Uoma è il suo vero nome,
compagna di uomo creata.
Uoma, tentata, mangiò
e ne diede a Uomo!
Da allora: “Egli ti dominerà”!
Maltrattata, poichè figlia del diavolo ritenuta,
fonte del peccato, tentatrice, ammaliatrice!
Fonte della vita nel dolore 
rischiando, sempre, la sua per Amore.
Costola ripuduata, usata,violentata,
UCCISA…..
Uoma perché piangi? 
Sono sola e disperata,
non amata, tradita,
incompresa e abbandonata.
Lacrime di sangue scorrono sul tuo dolce viso,
bellezza incompresa, armonia spezzata….
Uomo senza Uoma? 
Solo, disperato, alla ricerca
della costola tradita!
" Da quando avevo otto anni": quadro del pittore Dino Vaccaro burgiociancianese
Michele Vilardo

Banners

Antipixel Altervista